Skin ADV
Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter
Nuoro NewsnotiziecagliariCronacaCronaca › Contraffazione nel Cagliaritano: finanzieri in azione
Red 13 giugno 2019
Prosegue, senza sosta, l’attività della Guardia di finanza di Cagliari a contrasto della commercializzazione di prodotti non sicuri e contraffatti. Sdequestrati oltre 10600 articoli
Contraffazione nel Cagliaritano: finanzieri in azione


CAGLIARI - Prosegue, senza sosta, l’attività della Guardia di finanza di Cagliari a contrasto della commercializzazione di prodotti non sicuri e contraffatti. Nei giorni scorsi, i Baschi verdi della seconda Compagnia di Cagliari e dei militari dei Reparti territoriali che operano nella provincia, nell’ambito di specifiche attività operative, hanno sottoposto a sequestro complessivamente 10.609 articoli. Le operazioni di servizio hanno interessano diverse località sparse sull’intero territorio della provincia.

A San Vito, i militari della Tenenza di Muravera hanno sequestrato 266 articoli (tra prodotti elettrici, accessori per smartphone, ecc.) recanti il marchio “Ce” non conforme alla normativa vigente e ventinove prodotti aventi il marchio contraffatto. A Capoterra, le Fiamme gialle hanno sequestrato 333 prodotti elettrici, privi della marcatura Ce e delle relative avvertenze, in violazione delle norme stabilite dal Codice del consumo. A Sinnai, sono stati sequestrati 9.875 prodotti (lampade, radio, torce tascabili, cover per cellulari ed articoli di bigiotteria) in relazione all’assenza delle certificazioni di qualità previste dalla normativa comunitaria, nonché 106 scarpe riportanti marchi contraffatti riconducibili a brand quali Adidas e Converse. Nel corso delle operazioni è stata rinvenuta, nascosta in una borsa posta sotto il bancone della cassa, una busta contenente 16.600euro, denaro che, considerato frutto dell’attività illecita, è stato posto sotto sequestro.

I commercianti trovati in possesso di merce non conforme agli standard di sicurezza, oltre ad essere stati destinatari sanzioni amministrative pari a 1.032euro, sono stati segnalati alla Camera di commercio di Cagliari e destinatari di una sanzione amministrativa, mentre per chi metteva in vendita prodotti contraffatti o con marcatura Ce non conforme, è scattata la segnalazione alla locale Autorità giudiziaria. Sotto il profilo del contrasto alla commercializzazione di prodotti contraffatti e non sicuri, le Fiamme gialle cagliaritane, durante l’anno in corso, hanno già sottoposto a sequestro i 795.908 prodotti di vario genere, segnalando alla Procura della Repubblica trentaquattro persone (di cui due in stato di arresto) per reati connessi alla contraffazione ed alla frode in commercio e sanzionando amministrativamente trentasette commercianti per violazione al Codice del consumo.
17:27
Nella notte tra domenica e lunedì, ignoti hanno incendiato l´esercizio pubblico di proprietà del primo cittadino Gianluigi Farris. Sul caso hanno aperto un´indagine i Carabinieri. Non è la prima volta che il sindaco è bersaglio di intimidazioni
7:31
Nell’ambito dell’azione a contrasto dell’evasione fiscale, i finanzieri del Gruppo di Cagliari, nei giorni scorsi, hanno concluso un’articolata attività di polizia tributaria che ha consentito di svelare un meccanismo fraudolento messo in atto da due società operanti nel settore dei trasporti
13/9/2019
Ignoti, fingono di prenotare una vacanza, ma truffano la proprietaria. Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando provinciale di Nuoro, quotidianamente impegnati nella capillare attività di controllo all’annoso fenomeno delle truffe
14/9/2019
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un’attività di verifica nei confronti di un’impresa dell’Iglesiente operante nel campo edile
14/9/2019
Attimi di panico all´Arca di Noè, la riserva naturale alle porte di Capo Caccia. Trasportato immediatamente all´ospedale di Alghero, il piccolo è stato operato all´addome. Sarebbe fuori pericolo
14/9/2019
Dall’indagine epidemiologica effettuata dal Servizio di igiene e sanità pubblica dell’Ats Sardegna-Assl Sassari è emerso che sabato scorso, la ragazza deceduta per un’infezione da meningite sepsi meningococcica ha trascorso alcune ore in una discoteca nel territorio comunale di San Teodoro
13/9/2019
L’attività di controllo della Seconda Compagnia di Cagliari, scaturita dall’approfondimento di attività di intelligence, ha permesso di verificare che il controllato deteneva una somma di denaro su conti in un Paese sudamericano
© 2000-2019 Mediatica sas