Skin ADV
Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter
Nuoro NewsnotiziealgheroCronacaIncendi › Perizia incendio Via Vittorio Emanuele: colpa di un mozzicone
Red 12 ottobre 2019
Sarebbe stato un residuo di sigaretta ancora accesa a causare il rogo che due anni e mezzo fa hanno bruciato la palazzina, lasciando senza casa una cinquantina di famiglie. Circa 10milioni di euro i danni stimati
Perizia incendio Via Vittorio Emanuele: colpa di un mozzicone


ALGHERO – Sarebbe colpa di un mozzicone l'incendio che due anni fa causò l'incendio nel palazzo di Via Vittorio Emanuele. In una notte, era il 19 luglio 2017, il fuoco lasciò senza casa una cinquantina di famiglie [LEGGI].

Stando alla perizia degli esperti, che tempo fa avevano effettuato più di un sopralluogo in compagnia delle Forze dell'ordine (si parla del marzo 2018 [LEGGI]), secondo quanto rivelato dal quotidiano regionale La Nuova Sardegna, sarebbe quindi un residuo di sigaretta ancora accesa a causare il rogo, finendo nel sottopiano del palazzo e trovando terreno fertile in foglie secche ed altro materiale infiammabile.

Il danno complessivamente stimato è di circa 10milioni di euro (cifra simile a quella richiesta alle compagnie assicuratrici già nel novembre 2017 [LEGGI]) ma, visto che gli accertamenti in sede civile non sono ancora stati conclusi, l'ammontare dei danni potrebbe crescere ulteriormente. Va ricordato come i lavori di messa in sicurezza della palazzina siano iniziati nel settembre dello scorso anno [LEGGI] e che la zona sia stata epicentro di manifestazioni e fiaccolate per tenere vivo l'interesse [LEGGI].
15:07
Attorno alle 3 di oggi, per cause non ancora chiarite, è andata a fuoco a Porto Torres la Range Rover dell´ex calciatore della Nazionale, che era parcheggiata davanti a casa sua
19/11/2019
Attimi di panico, oggi pomeriggio, lungo la Strada statale 125, in località Casagliana. Il tempestivo intervento dei Vigili del fuoco del Distaccamento di Olbia è stato provvidenziale, visto che hanno evitato il diffondersi dell’incendio sulla cisterna di benzina
© 2000-2019 Mediatica sas