Skin ADV
Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter
Nuoro NewsnotiziesardegnaEditorialiCronaca › Una città straziata dai femminicidi
1 febbraio 2020
Una città straziata dai femminicidi
Ancora Alghero. E´ il secondo caso in poco più di un anno. Una comunità attonita e sconvolta, bruscamente svegliata dall´omicidio di Orsola a fine 2011 e poi, dopo un periodo di relativa quiete, riportata alla triste realtà con i femminicidi di Michela nel dicembre 2018 ed ora, di Speranza


Non è possibile, non può essere, non può essere vero. Alghero si ritrova a piangere una propria figlia, seppur forestiera. Una figlia vittima di un “non amore”. Non può, non è mai amore se fa male. Perchè l'amore deve far star bene, deve far volare. Ed invece, troppo spesso, ti lascia segni sul fisico, sul cuore, ti rovina la vita, fino a togliertela. In principio fu Orsola. Era la fine del 2011 ed Alghero si trovò alla ribalta nazionale non per il sole, non per le spiagge, non come perla turistica del Mediterraneo, ma come teatro inconsapevole di un omicidio. Si, un omicidio. Ancora non andava di moda il termine “femminicidio”, ma nulla cambia. Titoli di giornali, programma tv, elucubrazioni psicologiche e pipponi sociologici. Di tutto, per cercare una scusa, un appiglio, un motivo.

Ma in queste situazioni, non c'è mai un motivo. C'è solo dolore, sgomento e famiglie distrutte. Si famiglie, al plurale, perchè smette di vivere la famiglia della vittima ma, non sempre, ma quasi, smettono di vivere anche i congiunti del carnefice. Un carnefice con la maschera da innamorato, ma senza cuore. Poi, sette anni di relativa quiete, in una città dove se accade qualcosa ci si stupisce, come se nella Riviera del corallo non potesse mai accadere niente di male. Ed invece, a fine 2018, quando Alghero si sta preparando al Natale, il “non amore” colpisce Michela. Una donna che cerca di ricostruirsi la vita dopo una separazione, con due figli che vogliono crescere come meritano. Invece, le luci di Natale si spengono e resta solo il dolore. Un dolore amplificato dai social e la città torna su tutte le testate nazionali. E' un pugno nello stomaco, fa male, ti toglie il fiato e ti fa abbassare la faccia. Gli occhi verso il basso, senza vedere un orizzonte positivo.

La città si stringe attorno ai bambini in una sorta di “grande famiglia allargata”, ma non si deve arrivare a questo, non si deve arrivare a tanto. Mai. Infine, è notizia di oggi, il 2020 nasce sotto il segno triste di Speranza. Un nome che vorrebbe dire tante cose e che forse era la strada tracciata per lei. Una donna minuta, con un sorriso dolce sempre pronto verso chi entrava nell'esercizio commerciale. Un sorriso che si è spento senza un motivo. Spento dall'ennesimo uomo portatore di “non amore”. Un “non amore” che non dove esistere, da non far serpeggiare in una società sempre più disattenta, assente. Una società che non si può permettere di piangere altre figlie. Non si può. Non possiamo.
13:40
I militari della locale Compagnia della Guardia di finanza hanno posto sotto sequestro articoli di vario genere, rinvenuti nel corso di un’operazione condotta nei confronti di alcuni esercenti che, con l’approssimarsi del Carnevale, avevano messo in vendita maschere, giocattoli ed altri articoli ludici privi dei requisiti di conformità alle direttive comunitarie e nazionali in materia
18:27
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso due controlli fiscali nei confronti di altrettante società, una di Iglesias e l’altra di Carbonia, operanti, rispettivamente, nel settore degli infissi ed in quello dei servizi contabili
21/2/2020
Nella nottata tra mercoledì e giovedì, le Volanti hanno sorpreso e denunciato per danneggiamento aggravato un giovane, intento a graffiare e sfondare i parabrezza di alcune autovetture
20/2/2020
Verifiche congiunte degli operatori del Nucleo ispettivo di Abbanoa con i Carabinieri per la constatazione in flagranza dei reati. Due casi individuati anche ad Oniferi
23:22
Il minorenne al quale sono stati sequestrati i primi cinque involucri di marijuana è stato accompagnato dai poliziotti nella sua abitazione per una perquisizione, autorizzata dal pubblico ministero, ed è stato denunciato in stato di libertà al Tribunale per i minorenni per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed affidato ai genitori. In totale, sono stati controllati quattordici giovani studenti e sono stati rinvenuti e sequestrati circa 6grammi di sostanza stupefacente
20/2/2020
Nell’ambito dei controlli a contrasto dei traffici illeciti, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Sassari, in servizio nella Sezione Operativa territoriale dell’aeroporto “Riviera del corallo”, in collaborazione con i militari della Guardia di finanza della locale Compagnia, hanno eseguito un sequestro di circa 10chilogrammi di prodotti vegetali sprovvisti del certificato fitosanitario
20/2/2020
Questa mattina, i Carabinieri della Stazione de La Maddalena, in località Vaticano, hanno rinvenuto quasi 3chilogrammi di marijuana, 67grammi di hashish ed una bilancia di precisione
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)