Skin ADV
Nuoro News
Notizie    Video   
NOTIZIE
Nuoro News su YouTube Nuoro News su Facebook Nuoro News su Twitter
Nuoro NewsnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Maxi-proroga a rischio legittimità. Dubbi sulle concessioni pubbliche
Cor 27 maggio 2020
Maxi-proroga a rischio legittimità
Dubbi sulle concessioni pubbliche
Com´era prevedibile, enormi dubbi di legittimità travolgono la delibera della giunta Conoci che intendeva prorogare le concessioni di immobili già scaduti fino al 31 dicembre 2020. «Procedere alla revoca in autotutela»


ALGHERO - «E' illegittimo far rivivere situazioni giuridiche cessate da tempo, come la Delibera della Giunta Comunale del 15 maggio scorso ritiene di voler fare, riferendosi all'assegnazione di concessioni del patrimonio comunale non rinnovate alla scadenza né riassegnate con procedura di evidenza pubblica. E' possibile solo ricorrere alla proroga delle situazioni giuridiche in essere ai sensi del decreto Legge 18/2020 e solo fino ad ottobre 2020 e non al 31.12.2020, come, invece, la Giunta intende fare, attraverso una delibera che contiene forti dubbi di legittimità».

I consiglieri comunali del centrosinistra Gabriella Esposito, Pietro Sartore, Mario Bruno, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras, Mimmo Pirisi e Valdo di Nolfo con una lettera dettagliata indirizzata al Sindaco Mario Conoci e al Segretario Generale Dottor Pierino Arru, chiedono di avere risposta su una serie circostanziata di possibili vizi di legittimità ed eventualmente di procedere alla revoca in autotutela della delibera 116 dello scorso 15 maggio. Con l'atto firmato alla presenza di tutti e sette gli assessori, del sindaco Mario Conoci e del vice segretario Pietro Nurra, si prorogava d'ufficio e fino al 31 dicembre, le concessioni di circa 30 attività tra chioschi e locali, sia quelle in scadenza al 31 luglio, che quelle il cui termine è già scaduto [LEGGI]. Scelta giustificata dallo stato emergenziale conseguente alla diffusione del Covid-19.

Com'era prevedibile, all'indomani della pubblicazione dell'attesa delibera però, in molti hanno immediatamente rilevato forti dubbi di legittimità, soprattutto qualora la concessione sia già spirata da tempo e non si siano nel frattempo definite procedure di evidenza pubblica nel rispetto dei principi e delle norme di legge vigenti. La strada intrapresa da Conoci e compagni si fa così improvvisamente molto tortuosa, prefigurandosi un clamoroso stop dell'iter nelle mani adesso del dirigente del competente settore. «La leale collaborazione e i compiti di vigilanza e controllo ai quali siamo chiamati - affermano i consiglieri comunali di centrosinistra - ci hanno spinto a una attenta azione di studio e documentazione che siamo certi non ci porterà a spingerci verso altri organi, per l'intervento diretto della medesima Giunta e del Segretario generale a cui compete il visto sulla regolarità degli atti».
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)